NovOlio 2016, a Menfi si festeggia un’eccellenza del territorio

On febbraio 16, 2017, Posted by , In Rassegna Stampa, With No Comments

Un ricco programma di iniziative, capaci di coinvolgere adulti e bambini, per festeggiare un’eccellenza del territorio. Andrà in scena a Menfi, il 12 e il 13 novembre, la manifestazione “NovOlio 2016“, un viaggio nei segreti dell’Olio extra-vergine d’Oliva.  L’evento, promosso dal marchio “Feudotto”, un’eccellenza olearia della DOP Val di Mazara, rappresenta un passepartout d’eccezione, con cui svelare l’universo legato all’olio d’oliva e alla buona tavola del contadino. Durante le due giornate interessate, i partecipanti e gli esperti del settore si daranno appuntamento a Menfi per partecipare attivamente al momento conclusivo dell’annata agraria: la raccolta delle olive e la produzione dell’olio.

cattura“È una ricchezza che vive e si alimenta grazie al lavoro dei nostri contadini – spiega il direttore di Feudotto, Accursio Alagna – dovevamo dedicarle attenzione e visibilità, con una giornata di gioia e partecipazione. Tracciabilità del prodotto, cura e attenzione nei processi di trasformazione, innovazione al servizio dell’eccellenza, a Menfi, non sono parole astratte. Ci sono mille ragioni per partecipare, ma la più importante per noi, è quella di diffondere una maggiore consapevolezza sull’olio nelle persone che, devono essere maggiormente informate ed educate a comprenderne il valore e l’importanza, anche in cucina e nell’alimentazione più attenta alla salute e al benessere delle persone”.

Durante NovOlio 2016 sarà possibile visitare ogni angolo della campagna, partendo dagli uliveti che caratterizzano la DOP Val di Mazara fino ad arrivare al Frantoio della Cooperativa La Goccia d’Oro (in Contrada Feudotto, 1) dove si potrà assistere al ciclo dell’olio. Tutti i visitatori negli uliveti dei soci della Goccia d’Oro, potranno assistere e partecipare alla raccolta manuale delle olive.

cattura2

Dopo aver assistito a tutte le fasi di molitura, si potrà assaggiare l’olio appena ricavato, che potrà essere abbinato a una delle pietanze proposte dal Villaggio dei Sapori, un luogo adibito alla degustazione. Oltre all’olio extra vergine d’oliva e al suo connubio con pane e pasta sarà possibile assaggiare il carciofo spinoso di Menfi (Presidio Slow Food), formaggi, vini Mandrarossa, fichi d’india, i dolci dello chef pasticcere Giuseppe Bono e cesti di artigianato e ceramiche. Durante le due giornate vi saranno anche show cooking curati da giovani chef esordienti del territorio.

 

Fonte: ENOS Magazine

Comments are closed.